slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6

Le mie attività

  • Assistenza al parto a domicilio dettagli
  • L’assistenza al parto a domicilio prevede la presa in carico da parte di due ostetriche, che lavorano insieme offrendo:
    - un’assistenza personalizzata, con visite a domicilio settimanali dalla 37a settimana di gravidanza
    - reperibilità 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 dalla 37a settimana di gravidanza
    - assistenza al travaglio, parto e immediato dopo-parto a domicilio, sempre in accordo con i desideri della donna / coppia
    - assistenza in puerperio, con visite a domicilio per il supporto all’allattamento al seno e l’assistenza nelle prime cure al neonato
    - visita finale, a distanza di dieci giorni dalla nascita, con possibilità di rielaborazione dell'esperienza vissuta
    Per poter offrire la migliore assistenza possibile, garantendo una continuità assistenziale e lo stabilirsi di un rapporto di fiducia, sarebbe utile fissare il primo appuntamento prima possibile, o quantomeno non oltre tre mesi dalla data presunta del parto.

    Gli incontri possono essere effettuati presso il mio studio oppure presso il domicilio della donna.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Assistenza alla gravidanza dettagli
  • Se la gravidanza è  fisiologica, cioè non presenta alcun problema, l’ostetrica può assistere la donna e la coppia in autonomia.
    L’assistenza ostetrica pone alla base le competenze materne e fetali e ha come scopo principale quello di monitorare e mantenere lo stato di salute di mamma e bambino, senza medicalizzare il percorso nascita.
    In caso di sviluppo di patologie, l’ostetrica è in grado di riconoscerle e di indirizzare la donna ad un medico specialista, senza però smettere di assisterla. In questo caso si avvierà una stretta collaborazione tra ostetrica e specialista.
    L’assistenza prevede un primo incontro nelle prime settimane di gravidanza in cui, dopo un’attenta anamnesi, si cercheranno di mettere in luce i bisogni della donna / coppia.
    Il colloquio verterà su: il piano di assistenza ostetrica, le tematiche riguardanti la diagnosi prenatale, l’adattamento e l’autoregolazione, le possibilità e le modalità di scelta, gli esami di laboratorio adeguati all’epoca gestazionale e all’anamnesi.
    Il percorso successivo verrà concordato con la donna / coppia in base alle loro esigenze.
    Di norma, dalle 12 alle 28 settimane di gravidanza si effettua un controllo al mese (salvo indicazioni diverse), in cui vengono effettuati i controlli di base, si valuta lo stato di salute materno-fetale e si accolgono i dubbi che sorgono.
    Dalle 28 alle 37 settimane gli incontri si fanno più ravvicinati, ogni 3 settimane. In questo periodo oltre ai controlli di base e alla valutazione del benessere materno-fetale si fa un colloquio sul luogo del parto ed eventualmente l’invio per i controlli presso la struttura ospedaliera scelta.
    Dalle 37 settimane al momento del parto i controlli vengono effettuati settimanalmente.
    In caso di gravidanza oltre il termine, i controlli sono effettuati ogni 3 giorni.
    Ogni donna e ogni gravidanza viene comunque seguita e valutata singolarmente, nella sua unicità.

    Tutti gli incontri possono essere effettuati anche a domicilio.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Rieducazione perineale dettagli
  • Il perineo è quella struttura muscolare che si trova nella parte più bassa del bacino, circonda la vagina, la vulva e l’ano e sostiene tutti gli organi interni.
    Il perineo, anche detto pavimento pelvico ha importantissime funzioni:
    • sostenere gli organi pelvici
    • favorire il reflusso venoso e linfatico
    • garantire la continenza di urine, feci e gas
    • mantenere la statica pelvica

    Durante la gravidanza il pavimento pelvico ha il compito di contenere, mentre durante il parto il perineo deve potersi aprire per partecipare attivamente:

    • dando sostegno al collo dell’utero fino al completamento della sua distensione
    • promuovendo la rotazione interna del bambino
    • lasciando andare il bambino prevenendo le lacerazioni

    Le donne con buona padronanza del proprio perineo prima del parto, avranno molti meno problemi dopo.
    Ci sono alcuni segni che possono indicare una disfunzione del perineo:

    • perdita di urina sotto sforzo
    • insoddisfazione sessuale o dolori durante i rapporti
    • sensazione di pesantezza in zona perineale
    • difficoltà a mantenere un assorbente interno o il diaframma
    • difficoltà a trattenere gas intestinali o feci
    • stitichezza, nonostante un’alimentazione adeguata
    • emorroidi

    Tutti questi sintomi possono aumentare dopo un parto o con l’avanzare dell’età.
    Per questo motivo è importante prendere coscienza dei propri muscoli perineali e allenarli.

    Le sedute di rieducazione perineale permettono in primo luogo di imparare ad individuare i propri muscoli perineali. Successivamente è previsto l’insegnamento di alcuni esercizi per mantenere il proprio perineo in buona salute, prevenendo tutte quelle disfunzioni che possono emergere dopo il parto o con l’avanzare dell’età.

    Corsi in programmazione o sedute

    I corsi e le sedute sono rivolte a ragazze e donne di tutte le età, nello specifico durante la gravidanza e nel periodo successivo alla nascita del bambino.
    Durante la gravidanza possono essere svolti a partire dalle primissime settimane.
    I 6 incontri (della durata di un’ora e mezza l’uno) si svolgono a cadenza settimanale.
    I corsi attivi li potete trovare qui.
    Per chi lo desiderasse il corso può essere svolto, su richiesta, individualmente anche a domicilio, concordando preventivamente i giorni d’incontro.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Tecniche di rivolgimento del neonato in presentazione podalica dettagli
  • Solitamente il bambino si posiziona nell’utero con la testina verso il basso. Talvolta però la posizione che assume è con la testina verso l’alto e il sederino verso il basso. Quest’ultima presentazione è detta podalica.
    Ci sono varie tecniche per aiutare il bambino a posizionarsi correttamente:
    • La Polarity: è un trattamento che permette di riequilibrare i sistemi nervosi, andando a stimolare il sistema parasimpatico, quello cioè deputato al rilassamento. Questa procedura non ha alcuna controindicazione e viene effettuata con un tocco molto leggero. Le sedute si svolgono a partire dalle 33 settimane di gravidanza, una volta a settimana.
    • La Moxa: è una tecnica che deriva dalla medicina tradizionale cinese e, oltre alle tante altre applicazioni, si può utilizzare anche per il rivolgimento del bambino podalico.
      Utilizzando un sigaro di artemisia, si va a scaldare un punto preciso del piede.
      È sufficiente una seduta, a partire da 32-33 settimane di gravidanza per mostrare la procedura. Il trattamento poi può essere insegnato alla donna / coppia in modo che possa essere eseguito autonomamente.
    • Il Rebozo: è un massaggio che proviene dall’arte ostetrica messicana e viene effettuato con uno scialle (il rebozo) posto intorno al bacino della madre. Questo trattamento può essere utile per favorire il rivolgimento dei bambini podalici.
      La prima seduta si può eseguire a partire da 35-36 settimane di gravidanza.

    Per decidere quale metodologia applicare verrà eseguita un’attenta anamnesi durante la prima seduta e verranno discusse tutte le tecniche per andare incontro alle esigenze della donna / coppia.
    Tutte le sedute possono essere effettuate anche a domicilio.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Corsi di acquaticità in gravidanza dettagli
  • I corsi di acquaticità in gravidanza sono l’ideale per le future mamme che desiderano ritagliarsi un momento in cui prendersi cura di sé e del proprio bambino. Il corso si svolge in una vasca con acqua alla temperatura di 30-32°C. Ogni lezione prevede generalmente due tempi: un momento iniziale in cui vengono svolti vari esercizi per aumentare il benessere in gravidanza (esercizi per la schiena, per scaricare le tensioni e sciogliere i muscoli, per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico e migliorare la mobilitazione del bacino, …); un secondo momento dedicato al rilassamento, per lasciarsi andare e favorire il legame e la comunicazione madre / bambino.

    Quali sono i vantaggi?

    Svolgere un’attività in piscina durante la gravidanza può essere di grande aiuto per prevenire o dare sollievo ai disturbi che possono comparire nel corso dei nove mesi. Oltre alla piacevole e importante funzione di massaggio dell’acqua, numerosi sono i vantaggi dell’immersione per le donne in dolce attesa. L’acqua migliora le capacità respiratorie e la circolazione sanguigna, rinforzando e tonificando i vasi sanguigni, con il vantaggio di diminuire la presenza di edemi e vene varicose. L’azione dell’acqua permette di svolgere movimenti che non si potrebbero eseguire con la stessa facilità fuori dall’acqua, con il vantaggio di non sovraccaricare colonna vertebrale, bacino e articolazioni. Gli esercizi svolti permettono di tonificare, rassodare e rendere più elastica la muscolatura con uno sforzo molto minore. A livello psicologico l’acqua, con la sua importante azione di contenimento, permette di prendere consapevolezza del proprio corpo e allo stesso tempo di immedesimarsi nelle condizioni in cui vive il proprio bimbo.[1]

    [1] Fraioli R, Thoeni A. L’acqua e la nascita (2009), RED edizioni

    Corsi in programmazione
    All’attività possono partecipare tutte le donne dal quarto mese di gravidanza. Il corso prevede un incontro settimanale di un’ora per una durata di 4, 6 o 8 settimane.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Movimento corporeo e rilassamento in gravidanza dettagli
  • Il movimento in gravidanza ha numerosi benefici:
    • incoraggia la consapevolezza di sé e del proprio corpo
    • aumenta la flessibilità e la tonicità
    • migliora la circolazione e la respirazione
    • aumenta il livello di energia e il benessere psicologico
    • previene e rilassa dolori muscolo-scheletrici
    • previene i più comuni disturbi della gravidanza (crampi, sciatalgia, …)
    • permette di raggiungere un buon rilassamento e migliora il sonno
    • sviluppa risorse per gestire le sensazioni del travaglio
    • facilita le posizioni che si potrebbero assumere durante il travaglio

    Per tutti questi motivi il movimento in gravidanza viene raccomandato e incoraggiato per tutte quelle donne che non presentano problemi medici.

    Il corso di movimento prevede l’esecuzione di esercizi di ginnastica dolce che permettono di prendere consapevolezza di ogni parte del proprio corpo.
    Verranno effettuati esercizi per migliorare la postura, tonificare e rilassare la muscolatura, mobilizzare il bacino (per facilitare un corretto posizionamento del bambino) e particolare attenzione sarà rivolta al perineo.
    Alla fine di ogni incontro è previsto un momento di rilassamento e di visualizzazioni.

    Corsi in programmazione

    Il corso è aperto a tutte le donne in gravidanza che lo desiderano e prevede 2 incontri settimanali della durata di 1 ora e 30 ciascuno (uno alla mattina e uno al pomeriggio) a partire dalle 20 settimane di gravidanza. Ogni donna può decidere quanto a lungo continuare il corso.
    Per chi lo desiderasse il corso può essere svolto anche a domicilio per la singola donna, concordando preventivamente i giorni d’incontro.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Corsi di accompagnamento alla nascita dettagli
  • I corsi di accompagnamento alla nascita sono uno strumento di promozione della salute e di prevenzione primaria, necessari per incoraggiare un atteggiamento attivo da parte della donna e della coppia durante tutto l’evento nascita.
    Le donne che frequentano un corso hanno:
    • minor rischio di avere un taglio cesareo
    • minor rischio di ripetere un secondo taglio cesareo
    • scelgono più facilmente il luogo del parto
    • richiedono meno frequentemente l’uso di analgesici preferendo usare prima altre strategie
    • si recano in ospedale a travaglio attivo
    • allattano in sala parto, in modo esclusivo e per più tempo
    • hanno più informazioni

    Lo scopo di un corso di accompagnamento alla nascita è quello di favorire la consapevolezza e le scelte personali, facendo emergere i reali bisogni della donna e della coppia e fornendo gli strumenti per supportare le proprie scelte.
    I corsi non sono lezioni didattiche, bensì vengono svolti con una metodologia attivante, che pone al centro la donna / coppia con le sue esperienze e i suoi bisogni, con tanti momenti per i lavori di gruppo e tante parti pratiche (massaggi, posizioni che si possono adottare durante il travaglio). Verranno affrontati tutti gli argomenti che il gruppo richiede e messi in luce i punti di forza dei partecipanti.
    Alla fine degli incontri verranno rilasciate delle dispense sugli argomenti trattati.

    Corsi in programmazione

    Il corso è aperto a tutti coloro che lo desiderano e prevede 8 incontri settimanali di 2 ore l'uno a partire dalle 24 settimane di gravidanza, per le donne e per le coppie.
    Il corso prevede ad ogni incontro anche una parte dedicata al movimento e alla ripresa della tonicità del pavimento pelvico.
    I corsi per le coppie si svolgono prevalentemente in orario serale.
    Per chi lo desiderasse il corso può essere svolto anche a domicilio per la singola donna / coppia, concordando preventivamente i giorni d’incontro.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Partorire senza stress con il metodo Bonapace dettagli
  • “Partorire senza stress con il metodo Bonapace” è un percorso di 4 incontri rivolto alle coppie che si preparano a diventare genitori.
    Il corso si propone di fornire a mamme e papà strumenti di analgesia naturale per affrontare il travaglio e il parto. Questo metodo, dopo accurati studi, si è rivelato utile nel ridurre il dolore del parto di quasi il 50% in più rispetto ad altri metodi convenzionali di preparazione.
    L’obiettivo è quello di promuovere un parto naturale e sicuro, che rafforzi la coppia, incoraggi la partecipazione del partner riducendo il dolore e di conseguenza gli interventi medici dovuti ad una inadeguata gestione del dolore stesso. Le tecniche insegnate sono semplici ed efficaci e verranno non solo spiegate, bensì sperimentate durante il corso.
    Ad inizio corso verrà fornito alle coppie anche il manuale “Partorire senza stress con il metodo Bonapace” di Julie Bonapace, l’ideatrice del metodo.

    Corsi in programmazione

    I corsi sono aperti a tutte le coppie a partire dalla 28a – 30a settimana di gravidanza.
    I 4 incontri (della durata di due ore l’uno) si svolgono prevalentemente in orario serale, a cadenza settimanale.
    I corsi attivi li potete trovare qui.
    Per chi lo desiderasse il corso può essere svolto anche a domicilio per la singola coppia, concordando preventivamente i giorni d’incontro.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Assistenza al travaglio a domicilio e accompagnamento in ospedale dettagli
  • L’assistenza al travaglio a domicilio, con accompagnamento al parto in ospedale è un servizio che offro a tutte le donne che desiderano recarsi in ospedale solo nel momento in cui il travaglio è ben avviato. Questo percorso permette alla donna / coppia di vivere la fase iniziale del travaglio a casa, in un ambiente intimo e protetto, senza interferenze esterne di alcun tipo.

    L’accompagnamento prevede:
    • un’assistenza personalizzata, con visite a domicilio settimanali dalla 37a settimana di gravidanza
    • reperibilità 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 dalla 37a settimana di gravidanza
    • assistenza al travaglio a domicilio e accompagnamento in ospedale a travaglio attivo, sempre in accordo con i desideri della donna / coppia
    • assistenza in puerperio dopo il rientro dall’ospedale, con visite a domicilio per il supporto all’allattamento al seno e l’assistenza nelle prime cure al neonato.

    Per poter offrire la migliore assistenza possibile, sarebbe utile fissare il primo appuntamento almeno un mese prima (a 35 settimane circa) dalla data presunta del parto.

    Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento visitate la pagina dei contatti qui

  • Consulenze per l’allattamento al seno dettagli
  • Il latte materno è il nutrimento ideale e più completo per il bambino. Nelle prime settimane di allattamento tuttavia è possibile andare incontro a qualche difficoltà. La maggior parte delle volte si risolvono facilmente, ma in alcuni casi può sorgere un problema tale da compromettere l’allattamento. In caso di bisogno è importante avere vicino qualcuno che possa essere di sostegno.
    La consulenza prevede una visita domiciliare per valutare i bisogni e cercare insieme di affrontare il problema. La durata è solitamente di un paio d’ore circa, ma può essere adattata alle esigenze.

    Se i problemi si presentassero maggiormente durante la notte, è possibile ottenere una consulenza anche nelle ore serali / notturne, previo appuntamento.
    Le consulenze possono essere effettuate anche in regime di urgenza, riuscendo cioè ad avere un appuntamento in brevissimo tempo.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Assistenza in puerperio dettagli
  • I primi giorni dopo la nascita del bambino sono molto importanti e troppo spesso sottovalutati. E' importante sapere che esiste la possibilità di avere un supporto professionale che accoglie ogni vostra esigenza, anche dal punto di vista emozionale.
    L’assistenza al puerperio è un servizio che offro a tutte le donne che desiderano:
    • supporto per l’allattamento al seno
    • assistenza nelle prime cure al neonato

    Il servizio prevede visite a domicilio su richiesta della mamma, qualora ne avesse bisogno, in caso di dubbi o difficoltà.

    Se i problemi si presentassero maggiormente durante la notte, è possibile ottenere una consulenza anche nelle ore serali / notturne, previo appuntamento.
    Le consulenze possono essere effettuate anche in regime di urgenza, riuscendo cioè ad avere un appuntamento in brevissimo tempo.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Corsi dopo la nascita dettagli
  • Dopo la nascita di un bambino spesso non vi è un riconoscimento sociale del cambiamento di ruolo dei neo genitori. A questo consegue una mancanza di aiuto concreto alla donna sin dai primi giorni di vita del bambino.
    Gli incontri dopo la nascita sono importantissimi sia per creare una rete di sostegno che per attivare un confronto tra le mamme su tematiche quali allattamento, introduzione dell’alimentazione complementare, ritmi del neonato.
    I corsi dopo la nascita offrono la possibilità a tutte le donne di condividere le loro esperienze e di sentirsi parte di un gruppo di pari.

    I corsi non sono lezioni didattiche, bensì vengono svolti con una metodologia attivante, che pone al centro la persona, il gruppo, con i suoi bisogni, stimolando discussioni e condivisione, in modo tale da consentire a ciascun partecipante di potersi esprimere liberamente.
    Verranno affrontati tutti gli argomenti che il gruppo richiede e messi in luce i punti di forza dei partecipanti.
    Durante gli incontri ci sarà anche la possibilità di vedere e provare i vari ausili (pannolini lavabili, fascia lunga, fascia ad anelli, …)

    Corsi in programmazione

    Gli incontri sono rivolti a tutte le donne e ai loro bambini dai 0 ai 9 mesi di età.
    Il corso prevede 5 incontri settimanali di un’ora e 30 l’uno.
    Ad ogni incontro è prevista anche una parte dedicata al movimento e alla ripresa della tonicità del pavimento pelvico.
    Per chi lo desiderasse il corso può essere svolto anche a domicilio per la singola donna / coppia, concordando preventivamente i giorni d’incontro.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Corsi di acquaticità neonatale dettagli
  • I corsi di acquaticità neonatale possono essere un’ottima opportunità per ritagliarvi un po’ di tempo in cui stare con il vostro bimbo. Il corso si svolge in una vasca con acqua alla temperatura di 30-32°C. Si tratta di un percorso in cui si cerca di avvicinare i piccoli all’acqua, tramite l’insegnamento di alcuni giochi che vengono effettuati assieme al genitore. È un momento di svago e di relax per il bimbo, in cui però vengono sviluppati anche il suo apparato fisico e motorio e le sue prime capacità relazionali.

    Quali sono i vantaggi?

    Il bimbo in acqua ha diritto ad essere accolto e ascoltato, ha diritto di vivere questi momenti giocando in allegria, senza costrizioni o forzature. Ogni piccolo ha i suoi tempi ed è doveroso rispettarli. Solo in questo modo le sue capacità si potranno esprimere serenamente. Osservando il tuo bambino capirai cosa gli va di fare e cosa invece no. L’acqua, oltre ad avere un’importante funzione di contenimento, ha numerosi altri vantaggi. Rafforza la fiducia e offre la possibilità di creare una relazione con il proprio bimbo basata sull’esperienza del gioco, del rispetto e della novità. Il gioco è il mezzo educativo più efficace, l’ideale per sviluppare l’abilità manuale, il pensiero e la fantasia. L’acqua per molti bambini è un elemento piacevole, e il vantaggio è che oltre a farli divertire, li porta a calmarsi e rilassarsi. L’acqua svolge allo stesso tempo un delicato massaggio sulla pelle dei bimbi, aiutandoli ad avere una sensazione globale del proprio corpo. [1] L’assenza della forza di gravità permette infine al neonato di utilizzare tutto il suo potenziale e di svolgere movimenti che fuori dall’acqua non potrebbe sperimentare.

    [1] Scuola Elementale di Arte Ostetrica srl, quaderni di D&D n°7. L’acqua nel parto Prima, durante e dopo (2008)

    Corsi in programmazione
    I corsi sono aperti a tutti i bambini da 1 a 12 mesi. Il corso prevede un incontro settimanale di un’ora circa per una durata di 6 o 8 settimane.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Massaggio neonatale dettagli
  • “Massaggiare i bimbi è un’arte” sostiene F.Leboyer, ed è fondamentale per garantire ai bambini un ambiente emotivo e uno sviluppo favorevoli.
    Il massaggio neonatale:
    • influenza positivamente il legame fra i genitori e il loro bimbo
    • potenzia il sistema immunitario
    • tonifica la pelle e i tessuti
    • rafforza la muscolatura e migliora la coordinazione dei movimenti
    • favorisce la crescita dei bambini, anche di quelli prematuri

    Il corso, che si basa sul programma sviluppato dall’AIMI (Associazione Internazionale Massaggio Infantile), si propone di insegnare ai genitori alcune tecniche per massaggiare i loro bimbi, spiegando le differenze fra i vari oli e come sceglierli e dando tutte le informazioni affinché i bambini possano continuare ad essere massaggiati anche in seguito.
    Questo corso viene organizzato in piccoli gruppi, per poter dedicare ad ogni coppia mamma-bambino, tutte le attenzioni necessarie.

    Corsi in programmazione

    Il corso è aperto a tutte le donne che lo desiderano e prevede 5 incontri settimanali della durata di 1 ora e 30 minuti ciascuno a partire dai 0 ai 12 mesi di vita del vostro bambino.
    Per chi lo desiderasse il corso può essere svolto anche a domicilio per la singola mamma, concordando preventivamente i giorni d’incontro.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Massaggio alla neo-mamma dettagli
  • È importante concedersi almeno una volta a settimana un’ora tutta per sé.
    Nelle prime settimane dopo il parto è facile lamentare pesantezza alle gambe o gonfiore ai piedi, e mano a mano che il bimbo cresce si possono avvertire dolori alla schiena e al collo.
    Ci sono vari tipi di massaggi che possono essere offerti a seconda delle esigenze della donna, utilizzando gli oli adatti ad ogni circostanza.
    Tutti questi massaggi hanno durata di circa un’ora. Inoltre possono essere insegnati anche al partner o ad un’amica.

    Se la mamma lo desiderasse può anche prendersi un po’ di tempo per effettuare un auto-massaggio.
    La tecnica di auto-massaggio può essere insegnata in un solo incontro dopo la nascita e può essere associata ad alcuni esercizi di rilassamento.

    Le sedute, possono essere svolte anche a domicilio, su appuntamento.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Visita alla fine del puerperio (6-8 settimane dopo il parto) dettagli
  • Dopo 6-8 settimane dal parto viene consigliato di effettuare una visita di controllo. Nel periodo che va dal parto alle 6-8 settimane infatti il corpo va incontro a profonde modificazioni che lo riportano alle condizioni in cui si trovava prima della gravidanza.
    La visita permette di controllare lo stato di salute generale, valutando le condizioni fisiche (con un occhio di riguardo al perineo) e lo stato di benessere della mamma e del bambino, l’allattamento, l’organizzazione del nuovo nucleo e la pianificazione familiare.

    La durata della visita è di circa 1 ora e 30 e viene effettuata a domicilio, su appuntamento.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Consulenze contraccettive e consulenze sull'uso del diaframma dettagli
  • Le consulenze contraccettive sono rivolte a tutti coloro che desiderano ricevere informazioni sui diversi metodi contraccettivi e sull’utilizzo del metodo contraccettivo scelto, diaframma compreso.
    I vari contraccettivi potranno essere visionati e, per quanto riguarda il diaframma, potrà essere effettuata la visita per la scelta della misura più adatta.
    Accanto a questo vengono sviluppate anche le tematiche per la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale.
    Una conoscenza approfondita di questi argomenti permette non solo una scelta più consapevole e personalizzata, ma anche la possibilità di vivere la propria sessualità in maniera più serena e sicura.
    Le consulenze sono rivolte ai giovani, ma anche alle donne sessualmente attive che desiderano maggiori informazioni sui metodi contraccettivi disponibili (anche nell'immediato dopo-parto) così come alle donne / coppie che desiderano effettuare un programma di pianificazione familiare.

    Le consulenze, possono essere svolte anche a domicilio, su appuntamento.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Incontri sulla menopausa dettagli
  • La menopausa rappresenta una delle numerose tappe della vita di una donna e comporta grandi cambiamenti. Il termine menopausa racchiude in sé una miriade di fantasmi. Nella nostra cultura non c’è spazio da dedicare a questo evento, non c’è spazio per le rughe, per il silenzio, per la calma e per l’interiorità. Il nostro mondo ci induce a rimanere sempre giovani, invecchiare non va di moda.
    Spesso non c’è alcun riconoscimento per questo cambiamento e talvolta le donne non sanno se ciò a cui stanno andando incontro sia normale o si debbano preoccupare.
    Gli incontri nascono con l’idea di formare un gruppo di donne che vogliano condividere la loro esperienza, trovando consigli e supporto nel gruppo. Durante il percorso verranno offerte informazioni sulla fisiologia della menopausa, sull’alimentazione, l’attenzione al movimento e al pavimento pelvico, fornendo alcuni suggerimenti su come affrontare al meglio il cambiamento.

    I corsi non sono lezioni didattiche, bensì vengono svolti con una metodologia attivante, che pone al centro la persona, il gruppo, con i suoi bisogni, stimolando discussioni e condivisione, in modo tale da consentire a ciascun partecipante di potersi esprimere liberamente.
    Verranno affrontati tutti gli argomenti che il gruppo richiede e messi in luce i punti di forza dei partecipanti.
    Alla fine degli incontri verranno rilasciate delle dispense sugli argomenti trattati.

    Corsi in programmazione

    Il corso per la menopausa è rivolto a tutte le donne in menopausa e prevede 4 incontri settimanali di due ore l’uno.
    Il corso prevede ad ogni incontro anche una parte dedicata al movimento e alla ripresa della tonicità del pavimento pelvico.

    I corsi attivi li potete trovare qui.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

  • Trattamenti Bowen dettagli
  • Il metodo Bowen è una tecnica sviluppata da Tom Bowen proveniente dall’Australia.
    Questo trattamento comprende manipolazioni molto leggere applicate su punti precisi dei muscoli e dei legamenti (la maggioranza dei movimenti avviene su punti di agopuntura), seguendo una sequenza prestabilita. Le pressioni che vengono svolte sono molto delicate e durante il trattamento sono previste delle pause di almeno due minuti.
    Una seduta può durare dai 20 ai 50 minuti circa.
    Questa tecnica rivolge la sua attenzione a tutto il corpo nel suo insieme, migliorando l’equilibrio del sistema nervoso autonomo. Il metodo stimola sia la circolazione sia il drenaggio linfatico e venoso, aumentando la mobilità delle giunture e migliorando la postura.
    Perfetta anche in gravidanza, per favorire il rilassamento, migliorare la circolazione e per aiutare nel rivolgimento dei bambini podalici.

    Le sedute possono essere effettuate anche a domicilio, concordando preventivamente gli appuntamenti.

    Per maggiori informazioni potete contattarmi qui.

All rights reserved. OSTETRICA CON TE - Stefania Poggianella - P.IVA: 02235790223
Tutti i contenuti del sito sono distribuiti secondo Licenza Creative Commons
Powered by drupal Tema ispirato a Danland
developed by mirko perillo